Come viaggiare leggeri con un bambino al seguito

Old suitcase

Quando si viaggia con un bambino, si ha la tendenza a traslocare. Noi non ci siamo fatti trovare impreparati: abbiamo cambiato auto apposta prendendone una più grande – col risultato che Mucchino ora ha un megabagagliaio a disposizione e noi possiamo stipare più cose nell’abitacolo 🙂

Ai primi viaggi con Balù (cioè quando lui aveva un paio di settimane) l’auto era letteralmente ingrombra di cose e mi chiedevo come fosse possibile, visto che i suoi vestiti mi stavano nel palmo della mano. Ma non erano i vestiti, il problema. Certo, il bagagliaio occupato da Mucchino non aiutava, ma il problema era che ogni volta che andavamo dai nonni ci portavamo dietro la sdraietta, che Balù adorava; la carrozzina; i pannolini (come se non li vendessero in ogni città d’Italia); cambi per una settimana anche se stavamo via 2 giorni (come se le cose non si potessero lavare che a casa nostra); giochi infiniti (come se fosse in grado di usarli e volesse usarli tutti) e una borsa per noi, tutto stipato sul sedile posteriore, lasciando naturalmente libero lo spazio per l’ovetto in cui Balù dormiva beato.

Nel giro di pochi mesi sono passata da quelle specie di traslochi a muovermi in treno con Balù portandomi dietro solo uno zainetto. Come ho fatto? Ho imparato due grandi verità:

  • tutto ciò che si consuma e si può comprare, si comprerà – banalmente: perché portarsi dietro un pacco di pannolini? Se me ne serviranno più di 4, tanto vale comprare il pacco a destinazione!
  • tutto ciò che può essere doppio in case diverse, sarà doppio – per esempio le bavaglie: che senso ha portarle avanti e indietro? Ora poi abbiamo addirittura il passeggino a casa dei nonni: il duo Muum Matrix Janè è rimasto da loro, visto che ci hanno prestato un’agile Inglesina Trip.

Sono piccole cose e sono molto banali, ma mi hanno cambiato la vita: vado in treno dai nonni con Balù, uno zainetto e nient’altro, perfino più leggera di quando viaggiavo sola. Secondo me l’essenziale, con un bambino, è davvero molto poco. E una volta che capisci quali sono le poche cose che devi avere con te (il ciuccio? un cambio? due pannolini? il biberon? l’acqua? un libro?) il resto è un di più. Utile, ma rinunciabile.

Annunci

3 thoughts on “Come viaggiare leggeri con un bambino al seguito

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...