Cheesecake senza cottura (e senza uova né panna)

cheesecake senza cotturaAdoro il cheesecake, ma quando la temperatura supera i 26° non mi sogno di accendere il forno nemmeno sotto tortura e per me il cheesecake “vero” è solo quello cotto.

Finalmente, dopo anni di tentennamenti, mi sono decisa a provare una ricetta di cheesecake “a freddo” e be’, devo dire che non è niente male! L’ho fatto anche senza uova – è una cosa che mi è rimasta da che ero incinta: tendo a evitare le uova crude. Certo, è diverso da quello cotto: la crema al formaggio resta ancora più “scioglievole”, però ha un po’ la consistenza della panna cotta – il che non è un male, anzi, a Daddy B è piaciuta anche di più!

INGREDIENTI (per una tortiera da 20 cm di diametro)

per la base

150 g di biscotti digestive (se volete una base più alta, usate 200 g)

50 g di burro (per la base più alta, ve ne bastano 70 g)

per la crema al formaggio

500 g di Philadelphia

2 fogli di gelatina (4 g)

200 g di zucchero

70 ml di succo di limone

per completare

500 g di fragole (o quello che preferite)

1 cucchiaio di zucchero

Preparate la base: fate fondere il burro, mescolatelo ai biscotti ben sbriciolati e disponete il composto nella tortiera, appiattendolo e compattandolo bene (io ho usato il fondo di un bicchierino). Mettete in frigo e preparate la crema.

Mettete la gelatina in ammollo in acqua fredda.

Montate bene il Philadelphia mescolandolo con lo zucchero.

Fate sciogliere a bagnomaria la gelatina nel succo di limone – senza farlo bollire: spegnete appena la gelatina si è sciolta – e aggiungetelo al composto con il Philadelphia. Mescolate bene il tutto, quindi versate la crema sulla base di biscotti e rimettete in frigo a rassodare.

Preparate le fragole e completate la torta quando la crema si è ben addensata: potete guarnirla con le fragole fresche, oppure frullarle con lo zucchero (io ho fatto così).

Lasciate il cheesecake a riposare in frigo per alcune ore. Secondo me non guasta una ripassata in freezer prima di servire il cheesecake – giusto 10 minuti. E anche in questo caso, come credo sempre per il cheesecake, il giorno dopo è più buono… ma che fatica resistere!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...